La legge Ddl Zan, contro omotransfobia, misoginia e abilismo, è stata calendarizzata in Senato

0
129
ddl_zan_calendarizzata

La legge Ddl Zan è stata finalmente calendarizzata in n Commissione Giustizia al Senato. Ad annunciarlo sulle sue pagine social Alessandro Zan.

Con un semplice tweet

Con un semplice tweet Alessandro Zan, Attivista per i diritti civili, deputato del partito democratico, annuncia finalmente la calendarizzazione della Legge Dll Zan. Il politico e attivista LGBT italiano ha scritto: “La legge contro #omotransfobia, misoginia e abilismo è stata calendarizzata in Commissione Giustizia al #Senato. Finalmente ora può iniziare la discussione anche in questo ramo del Parlamento, per l’approvazione definitiva”.

Si sblocca, dunque, il disegno di legge contro l’omotransfobia al Senato, Dopo settimane di polemiche il DDL Zan è stato incardinato nella commissione Giustizia passando con 13 sì e 11 no. La data rimane da fissare, ma questo è un importantissimo passo avanti e segno di civiltà.

La maggioranza è spaccata

La maggioranza comunque si è spaccata e il senatore leghista Andrea Ostellari, presidente della commissione Giustizia a palazzo Madama dice: “Al successivo incardinamento del disegno di legge Zan, seguiranno le audizioni e il dibattito sulle proposte emendative”. Poi continua: “Il regolamento prevede che il relatore di ciascun disegno di legge sia il presidente della commissione. Poiché sono stato confermato presidente per garantire chi è favorevole al ddl e chi non lo è, tratterrò questa delega”.

Anna Rossomando, vicepresidente del Senato e responsabile diritti del Pd, ha dichiarato all’ADNkronoss: “Finalmente il Ddl Zan è stato calendarizzato in Commissione giustizia. Un passaggio fondamentale per approdare ad una legge che il Paese aspetta”. Molto sono gli artisti del mondo dello spettacolo che si sono schierati a favore del DDL Zan, uno su tutti Fedez.

SHARE