Apple: problemi con la tastiera Butterfly dei MacBook, l’azienda si scusa

La tastiera Butterfly di MacBook e MacBook Pro ha malfunzionamenti, Apple ha avviato un programma di riparazione e con un messaggio chiede scusa agli utenti

0
396
macbook pro

Problemi per i possessori di MacBook e MacBook Pro, infatti gli utenti hanno segnalato anomalie e malfunzionamenti nelle tastiere Butterfly di terza generazione. La Apple ha fatto sapere di aver avviato un programma per quanto concerne la riparazione e si è scusata con gli utenti attraverso un messaggio.

A quanto pare non è la prima volta che gli utenti riscontrano dei problemi nelle tastiere a farfalla, infatti, già nel 2015, anno nel quale l’azienda di Cupertino introdusse le nuove tastiere sui MacBook 12”, arrivarono le prime segnalazioni. Non solo, le problematiche si protrassero anche per quanto riguardava i MacBook Pro 13 e 15 pollici.

Le problematiche delle tastiere Butterfly

Le problematiche delle tastiere Butterfly sono molte, ma le più comuni riguardano lo stato di degrado che alcuni pulsanti e tasti riportano. Questo è anche dovuto ai residui di polvere o altre sporcizie che si vanno a infilare sotto i tasti o incastrare in esse e difficilmente rimovibili.

Gli utenti hanno segnalato il malfunzionamento dei tasti, che con il passare del tempo sono sempre più duri da premere o addirittura smettono completamente di funzionare e questo a scaturito una valanga di lamentele da parte dei possessori della tastiera Butterfly.

Le scuse della Apple

Le scuse della Apple sono arrivate tramite un messaggio a tutti gli utenti che avessero palesato delle difficoltà. Il messaggio dell’azienda di Cupertino dice: “Siamo consapevoli che un numero limitato di utenti ha problemi con la tastiera a farfalla di terza generazione e per questo siamo dispiaciuti” – poi continua – “. La stragrande maggioranza dei clienti di notebook Mac sta avendo una esperienza positiva con la nuova tastiera”.

Il mea culpa dell’azienda statunitense, inoltre, sottolinea come l’azienda stia già provvedendo a riparare i guasti sulle testiere, includendo nel programma di riparazione standard anche le tastiere di terza generazione.

Come richiedere la riparazione

Tutti gli utenti che hanno riscontrato un malfunzionamento potranno chiedere la riparazione gratuita fino al quarto anno dalla data di acquisto della tastiera, superando così anche il termine stabilito per la garanzia ufficiale stipulata al momento dell’acquisto del prodotto.

Per richiedere la riparazione della tastiera a farfalla, Apple fa sapere tramite comunicato stampa, che gli utenti possono tranquillamente recarsi presso tutti gli Apple Store e i negozi autorizzati Apple e ricevere così, gratuitamente, il servizio di riparazione.

I modelli interessati

I modelli di MacBook e MacBook Pro interessati al guasto della tastiera Butterfly sono elencati sul sito ufficiale dell’azienda di Cupertino e nello specifico vengono segnalati questi modelli: MacBook Retina 12” inizio 2015, MacBook Retina 12” inizio 2016 e MacBook Retina 12” 2017. Di seguito, MacBook Pro 13” 2016 due porte Thunderbolt 3 e MacBook Pro 13” 2017 due porte Thunderbolt 3.

Nell’elenco dei modelli da portare in riparazione ci sono anche MacBook Pro 13” 2016 quattro porte Thunderbolt 3, MacBook Pro 13” 2017 quattro porte Thunderbolt 3, MacBook Pro 15” 2016 ed infine MacBook Pro 15” 2017.

Se volete sapere se anche il vostro modello di MacBook e MacBook Pro è stato introdotto nel nuovo programma di riparazione della Apple, non dovete far altro che digitare la dicitura ‘Informazioni su questo Mac’, che troverete in alto a sinistra cliccando sulla iconcina della mela.

Inoltre, tutti coloro che abbiano effettuato un cambio di batteria al proprio MacBook o MacBook Pro possono far presente il problema alla azienda, tramite i canali ufficiale, e richiedere tranquillamente il rimborso della spesa effettuata.

Commenta l

SHARE
Amo scrivere e nel tempo libero leggere libri e guardare la Formula 1. Seguo con passione molte manifestazioni sportive e musicali. Anima Rock e stile libero.