Primitivo di Manduria e Negroamaro, gli abbinamenti giusti per questi vini rossi corposi

0
125
primitivo manduria

Il Primitivo di Manduria ed il Negroamaro sono due vini prodotti in Puglia ma conosciuti a livello nazionale ed internazionale.

Il Primitivo di Manduria ed il Negroamaro, due eccellenze della Regione Puglia

Nel dettaglio, il Primitivo di Manduria è un vino DOC che, considerando il disciplinare di produzione, prevede che i vigneti di provenienza siano quelli dell’area della provincia di Taranto, ed in particolare sul territorio circostante la cittadina di Manduria.

Il Negroamaro viene invece prodotto nel Salento e spicca per essere un vitigno a bacca nera coltivato quasi esclusivamente sul territorio della Regione Puglia. Il Primitivo di Manduria ed il Negroamaro sono due vini rossi corposi, e per questo sono perfetti da abbinare in prevalenza a tutte quelle pietanze che sono molto strutturate.

Gli abbinamenti giusti a tavola per il Primitivo di Manduria e per il Negroamaro

Nel dettaglio, si consiglia di portare a tavola una bella bottiglia di Primitivo di Manduria, magari acquistata presso le cantine San Marzanoquando si devono consumare le carni rosse, i primi piatti con ragù di carne, ma anche i salumi e la cacciagione. Il Primitivo di Manduria è inoltre d’obbligo quando a tavola ci sono i piatti ed i cibi tipici della tradizione culinaria pugliese, dai formaggi stagionati come il caciocavallo, fino ad arrivare alle immancabili orecchiette con le cime di rapa.

Gli stessi discorsi fatti per il vino Primitivo di Manduria possono essere fatti pure per il Negroamaro, un vino rosso corposo che rappresenta una scelta ed un abbinamento eccellente quando a tavola ci sono le polpette al sugo, la carne alla brace a partire dall’agnello, ma anche gli involtini tipici fatti con le frattaglie, le zuppe di ceci ed i primi piatti a base di pasta.

Come servire i vini rossi corposi a tavola

Inoltre, per apprezzare pienamente le caratteristiche ed il gusto di vini rossi corposi come il Primitivo di Manduria ed il Negroamaro, dal profumo fruttato ed intenso, si consiglia di servirli ad una temperatura di 15 o 16°C circa, in appositi calici da vino rosso.

I vini rossi pugliesi, apprezzati ed esportati in tutto il mondo

In una Regione che è ricca di colori e di inconfondibili gusti come la Puglia, il Primitivo di Manduria ed il Negroamaro spiccano per essere tra i migliori vini rossi prodotti sul territorio insieme al Nero di Troia, al Salice Salentino ed al Castel del Monte Aglianico. Si tratta di vini esportati in tutto il mondo ed in particolare negli Stati Uniti dove il consumo di vino made in Italy è crescente già da parecchi anni.

In altre parole, l’export di vini pugliesi è ormai un primato nazionale grazie anche all’introduzione, nei vigneti e nelle cantine, di tecniche di produzione e di invecchiamento che sono sempre più innovative e sempre più all’avanguardia con conseguente spinta verso l’alto della qualità del prodotto.

Commenta l

SHARE
Blogger e Seo, amante della tecnologia e del web marketing, scrivo news ultim'ora per gli utenti che preferiscono di essere sempre aggiornati con le notizie del giorno.