Eurovision: Damiano dei Maneskin farà il test anti-droga. Quando e cosa rischia (VIDEO)

0
160
damiano_maneskin_eurovision
Instagram

Dopo l’accusa di aver sniffato cocaina durante la finale dell’Eurovision, Damiano dei Maneskin ha deciso di sottoporsi al test anti-droga volontario.

Il comunicato ufficiale dell’Eurovision Song Contest

Il comunicato ufficiale dell’Eurovision Song Contest conferma la volontà del leader dei Maneskin di sottoporsi al test anti-droga, dopo le accuse lanciate dalla Francia a seguito del video andato in diretta. Nella clip, poi ripresa da tutte le testate, si vede Damiano chinarsi sul tavolino. Il ministro francese degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, ha accusato la band di fare uso di cocaina e dice che il gesto del tavolino è inconfondibile.

Damiano respinge tutte le accuse in sala stampa negando categoricamente di fare uso di droghe. Il frontman del gruppo ha invece spiegato che si era rotto un bicchiere: Possiamo confermare che il vetro rotto è stato trovato dopo un controllo in loco” – spiega la nota ufficiale dell’Eurovision – “. Stiamo ancora esaminando attentamente i filmati e aggiorneremo con ulteriori informazioni a tempo debito”.

bicchiere_maneskin

Bicchiere rotto sotto il tavolino dei Maneskin

L’ipotesi di sanzione in caso di positività

L’ipotesi di sanzione in caso di positività potrebbe esserci. Infatti, si pensa che se il leader della band romana venga trovato positivo, il premio come vincitori della 65esima edizione dell’ESC dovrà essere revocato. Le Drian ha affermato che : “Sta alla commissione di deontologia dell’Eurovision decidere se c’è stato un problema poiché responsabile per l’onorabilità del concorso“.

Anche Alessia Marcuzzi difende i Maneskin e su instagram scrive: “JE RODE. Senza parole per quello che stanno scrivendo alcuni siti francesi su Damiano. Invece di applaudire una band giovanissima, talentuosa e che ha fatto riscoprire il rock a chi pensava che il rock fosse morto” poi la conduttrice continua – “. Invece di farli gioire in una serata per loro (e aggiungerei anche per noi!) così importante. Siete solo dei rosiconi, lo penso davvero”.

La Iena ci dà sotto di brutto e dice: “E visto che tanti francesi non si riconoscono nelle parole di parismatch_magazine e altri blog, chiedo proprio a loro di denunciarlo. E spero davvero che Sony Music Italy e i Maneskin li portino in tribunale. Non si possono scrivere delle cose così gravi, minando la carriera e la reputazione di ragazzi così giovani, con questa leggerezza!”.

SHARE