Omosessualità: “Creazione di Satana” per una famosa giornalista

L'inviata di Quinta Colonna Nausica Della Valle: "E' un inganno del principe della menzogna".

0
1146
Omosessualità
L'inviata di Quinta Colonna rilascia affermazioni scioccanti.

Omosessualità, Dio mi ha liberato dall’abominio”. Lo afferma una nota giornalista Mediaset in un’intervista concessa a Tci Televisione Cristiana. È Nausica Della Valle, inviata di Quinta Colonna. Nella conversazione col telepredicatore Chuck Hall si è definita “ex attrice, ex omosessuale, ex bulimica-anoressica ed ex allergica a tante cose”. E si sofferma sulla sua conversione: “Devo dire grazie a Dio, voglio rendere gloria e grazie a Dio per tutto quello che ha fatto nella mia vita”, ha detto la giornalista.

Omosessualità: creazione di Satana

“Una mattina ero a casa e ho detto ‘Signore voglio studiare la parola, spirito santo aiutami perché non so da dove iniziare’ – ha spiegato Della Valle -. Lui mi parlò con voce udibile, mi disse: ‘Io sono maschio e femmina e ho creato l’uomo e la donna, e quindi tutto ciò al di fuori delle mia creazione è un inganno del principe della menzogna, Satana'”.”Io iniziai a leggere che Dio aveva abbandonato a passioni infami uomini con uomini, donne con donne, li aveva abbandonati al loro traviamento – ha concluso la giornalista -. Il termine è forte ma personalmente mi ha toccato leggere che l’omosessualità era un abominio agli occhi di Dio. Mi toccò molto quella parola dura, forte. Ma io avevo bisogno di quella scossa”.

Omosessualità: passioni infami

La giornalista ha indicato quei testi in cui Dio avrebbe “parlato chiaramente” dell’omosessualità in termini dispregiativi: “Poi mi mise davanti, segnatevelo, il Levitico 18-22, Levitico 20-13. Poi mi mise davanti Romani 1 dal 4 alla fine del capitolo, e poi Primi Corinzi 6, 9, 10 e 11. E io lì lessi che Dio aveva abbandonato a passioni infami uomini con uomini e donne con donne, li aveva abbandonati al loro traviamento. L’omosessualità è un abominio agli occhi di Dio. E purtroppo si parla troppo poco nelle chiese di come sia un abominio. Il Signore mi ha parlato e mi ha liberato all’istante”.

Omosessualità: un abominio

Lo scorso novembre Nausica Della Valle aveva raccontato di non essere più “affetta” da omosessualità, per volere divino. A raccontarlo sui social Gianfranco Amato, che riportò il caso di Nausica sulla sua pagina Facebook: “La bellissima testimonianza di Vita della giornalista Nausica Della Valle: “Ero omosessuale, Gesù Cristo mi ha guarita! I miei genitori litigavano sempre, ho trovato l’amore a 10 anni in un’altra bambina della mia età e da lì ho capito di essere lesbica… Ma era un inganno del Nemico e della società… Dopo una vita da ‘convinta omosessuale’ il Signore mi ha aperto gli occhi e tolta dall’inganno”.

Commenta l

SHARE