Bando Finanziamento WI-FI Gratuito per i cittadini europei WIFI4EU: Guida 2018

WiFi4EU è il bando di finanziamento WI-FI gratuito che permetterà alle città europee di installare Internet gratuitamente: l’obiettivo è quello di promuovere la digitalizzazione delle metropoli europee e italiane.

0
877

WiFi4EU è il bando di finanziamento WI-FI gratuito che permetterà alle città europee di installare Internet gratuitamente: l’obiettivo è quello di promuovere la digitalizzazione delle metropoli europee e italiane grazie ai 120 milioni di euro che la Commissione Europea ha stanziato per tutti i comuni d’Europa. Si tratta di un notevole passo in avanti volto a modernizzare e a favorire il progresso tecnologico ed economico della Comunità Europea. Ecco chi ne beneficerà e come presentare la domanda online.

Bando Finanziamento WiFi4EU: gli obiettivi della Commissione Europea

Il Bando WiFi4EU favorirà l’installazione di dispositivi per il Wi-Fi all’avanguardia nei centri cittadini europei ed italiani. Lo stesso Jean-Claude Juncker, nel discorso sullo Stato dell’Unione (settembre 2016) ha commentato che “la connettività a beneficio di tutti vuol dire che dove si vive e quanto si guadagna non sono importanti. Oggi proponiamo quindi di dotare entro il 2020 ogni paese e città europei di un accesso gratuito a Internet senza fili nei principali punti di aggregazione pubblica sul territorio”.

Grazie allo stanziamento di 120 milioni di euro, le metropoli comunitarie potranno installare Hotspot in grado di fornire l’accesso gratuito alla Rete Internet, senza alcun onere economico per i cittadini. Come si percepisce dal discorso dello stesso Juncker, l’obiettivo della Commissione europea è quello di promuovere la connettività Wi-Fi gratuita negli spazi pubblici come biblioteche, piazze, edifici pubblici, musei di tutti i Comuni europei, compresi quelli italiani.

Bando Finanziamento WiFi4EU: Chi ne beneficerà?

I Comuni di tutto il territorio comunitario possono accedere sul portale web di WiFi4EU per perfezionare la registrazione online e poter partecipare al primo bando per cablare la città.

In questa prima fase, 1.000 Comuni su un totale campionario di 8.000 Enti locali potranno beneficiare delle risorse economiche stanziate dalla Commissione Europea.

Chi ne beneficerà? Tutti i cittadini europei ed i turisti in visita nell’UE potranno utilizzare connessioni ad alta velocità: l’obiettivo dichiarato è quello di cablare dai 6000 agli 8000 Comuni entro il 2020.

Il Bando finanzierà i costi di installazione (punti di accesso a Internet) e l’attrezzatura mentre l’Ente comunale pagherà l’abbonamento alla rete Internet e la manutenzione delle attrezzature per almeno 36 mesi.

In questo modo, gli Enti locali saranno stimolati a promuovere i propri servizi telematici con un’apposita applicazione nei seguenti comparti: l’amministrazione online, il turismo, l’informazione, la telemedicina.

Come presentare la domanda per partecipare al Bando?

I Comuni possono registrarsi sul portale https://www.wifi4eu.eu/ compilando un semplice form online di registrazione. Si ricorda che ogni ente deve accedere mediante un account EU Login. I Comuni comunitari devono fornire le seguenti informazioni:

  • nome del comune
  • paese e tipo di organizzazione da registrare (comune o associazione)
  • indirizzo ufficiale, numero e codice postale
  • informazioni sul rappresentante legale
  • nome e cognome
  • indirizzo e-mail
  • informazioni sulla persona di contatto se diversa dal rappresentante legale
  • nome e cognome
  • indirizzo ufficiale, numero e codice postale.

I Comuni possono presentare la domanda nella lingua da loro selezionata: si tratta di una procedura semplice e veloce. Inoltre, NON deve essere allegato alcun un progetto tecnico o documentazione tecnica sulla rete Wi-Fi da sviluppare. Una volta pubblicato l’invito, gli enti comunali registrati potranno presentare la domanda di buono sul medesimo portale.

Commenta l

SHARE
Redattore, Web Editor e Web Content Manager, collabora con varie testate e magazine professionali, cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione, tecnologia e merceologia. Laurea magistrale in Strategia, Management & Controllo conseguita con votazione 110 e lode, Laurea in Economia Aziendale conseguita con 110 e Lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista. Ha svolto la professione di Ricercatore e di Consulente assicurativo e finanziario.