‘Ndrangheta: chi è Domenico Tallini, il presidente del Consiglio regionale della Calabria

E’ stato arrestato e messo ai domiciliari nell’ambito dell’operazione Farmabusiness

0
141
domenico_tallini

Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini, è stato arrestato e poi messo ai domiciliari dai Carabinieri nell’ambito dell’operazione Farmabusiness, che è stata coordinata, contro la cosca Grande Aracri di Crotone, dalla Dda di Catanzaro.

Il percorso politico di Domenico Tallini

Il percorso politico di Domenico Tallini, detto Mimmo, è iniziato tra le file di Giovane Italia. Ampio spazio nella vita politica, lo trova nel Consiglio comunale di Catanzaro.

Nato il 29 gennaio 1952, a Catanzaro, Domenico Tallini è un dipendente dell’Enel e è perito elettrotecnico ed elettronico.

Il ruolo di consigliere comunale

Sono ben 25 anni che ha il ruolo di consigliere comunale. Nel ’93 l’assessore comunale allo Sport e agli Affari Generali. Nel ’97 è il consigliere che ha preso più voti nella prima elezione del sindaco Sergio Abramo. Nel 1999 viene eletto assessore provinciale alla Pubblica Istruzione e Programmazione territoriale.

Alle regionali del 2000 ottiene circa 6.500 voti e il 4 aprile 2005 diviene per la prima volta Consigliere regionale. Nel 2008 entrò a far parte del gruppo Popolari Europei. Nel 2010, con la lista PDL, compre il ruolo di assessore al Personale, fino al 2014. Domenico Tallini, che ha 68 ani è sposato ed ha due figli ha la passione per il calcio e del biliardo. A gennaio scorso con Forza Italia, eletto presidente del Consiglio regionale della Calabria.

SHARE