Riso alla giapponese: come cucinarlo al meglio

0
511

Molti vanno pazzi per la cucina giapponese, sopratutto, perché alla base c’è il riso. Usato per comporre piatti della cucina tradizionale, il riso va cucinato ad un certo modo per avere una riuscita della ricetta al meglio.

La preparazione del riso

La preparazione del riso alla giapponese non è molto difficile, ma va seguita una tecnica precisa. Il riso è fondamentale per la preparazione dei piatti della cucina tradizionale e è anche l’ingrediente principale del sushi, quindi deve essere cotto alla perfezione.

E’ necessario quindi cucinare il riso nel modo giusto e per farlo bisogna stare attenti sopratutto alla cottura per garantire ai nostri commensali una buona riuscita della ricetta.

Per una perfetta preparazione del riso alla giapponese basta essere in possesso di un normale pentolino o anche un più tradizionale cuociriso.

Il risultato

Il risultato sarà unico e gustosissimo. Il riso generalmente è quello bianco per quasi tutte le pietanze, anche per la colazione per esempio. Per prepararlo occorre un pentolino con coperchio, 500 gr di acqua naturale, 250 gr di riso originario e uno strofinaccio.

Il procedimento è davvero molto semplice basta riempire una ciotola di acqua e versarci dentro il riso. Questo andrà lavato più volte con le meni e risciacquato abbondantemente finché l’acqua, che prima era di colore bianco, diventa trasparente.

Una volta che abbiamo eliminato l’amido dal riso, dobbiamo prendere il pentolino e versarci il riso. Dopodiché bisognerà metterci dentro l’acqua che abbiamo preparato in precedenza. E’ molto importante che il riso sia ben ricoperto dall’acqua.

Dopodiché bisogna aggiungere il sale, quanto basta e a seconda di come si vuole condito il riso e accendere il fuoco. Lasciare cuocere a fuoco medio basso il riso per circo dieci minuti, coprendolo bene con il coperchio.

Passato il tempo di cottura necessario, far riposare il riso dentro al pentolino, sempre ben chiuso, per altri dieci minuti. Una volta terminatala cottura bisogna contrapporre il canovaccio tra il coperchio e il pentolino. Questo per agevolare l’assorbimento dell’acqua. Et-voilà il riso alla giapponese è perfettamente pronto per l’uso.

SHARE