Termosifoni: come pulirli prima che arrivi l’inverno

Prima di riaccendere i termosifoni è necessario effettuare la manutenzione

0
67

Quando sta per tornare l’invero è bene tenere i termosifoni puliti perché questi andranno accesi per riscaldare tutta la nostra casa. Prima di attivarli di nuovo, però, occorre sempre fare una pulizia a fondo, liberandoli da tutta la polvere accumulata durante la lunga pausa estiva.

Tenendo spenti i nostri termosifoni dalla primavera, dobbiamo tenere in considerazione quanta sporcizia si annidi dietro. Pulirli è necessario anche per una questione di salute poiché si mantiene l’aria delle nostre case più sana. Oggi, vedremo come pulire bene i vostri caloriferi attraverso rimedi naturali pronti per superare i periodi dell’anno più freddi.

La polvere

La polvere tende ad accumularsi sui termosifoni quindi  la loro pulizia è necessaria per respirare aria buona e per ragioni che riguardano la nostra salute.

Per eliminare la polvere accumulata nei vostri termosifoni potete utilizzare lo scovolino oppure l’aspirapolvere, utilizzando il tubo fino che ha funzionalità cattura polvere in dotazione. Poi c’è anche il phon utilizzando due panni umidi. Il primo lo posizionate sotto il termosifone e il secondo lo andate a mettere di lato. Sparando l’aria fredda vedrete che la sporcizia si andrà a posare sui panni umidi.

Per una pulizia perfetta passate anche una mano di piumino cattura polvere o un panno antistatico, che vi aiuterà ad eliminare anche i piccoli residui.

La pulizia esterna dei termosifoni

La pulizia esterna dei termosifoni va eseguita solo dopo averli spolverati. Per rimuovere macchie ostinate è bene utilizzare una spazzolina.

Il modello di termosifoni un po’ più difficile da pulire è sicuramente quello in ghisa perché ha la cosiddetta superficie a fisarmonica però con un po’ di pazienza in più si riesce a farlo diventare lucido e spendente.

I rimedi naturali

I rimedi naturali per pulire i termosifoni, che siano di ghisa che d’alluminio, sono davvero efficaci. Prendete, ad esempio, un litro di acqua, un bicchiere di alcool e un bicchiere di aceto e versateli tutti in una bacinella oppure dentro a un secchio, come siete più comodi voi. Dopodiché mescolate tutti gli ingredienti e con una spugna, dopo averla intinta nell’acqua, andate a pulire sulle superficie dei termosifoni. Poi asciugate bene con un panno o in microfibra o in cotone.

Un altro metodo naturale per la pulizia dei caloriferi è con il bicarbonato, molto utilizzato nelle faccende casalinghe. Per poterlo utilizzare bisognerà procurarsi un litro di acqua, tre cucchiai di bicarbonato di sodio e due cucchiai di aceto. Dopodiché prendete anche qui o un secchio o una bacinella e mescolate bene. Immergeteci dentro una spugna e passatela sul vostro termosifone e dopo alcune passate et voilà il gioco è fatto. Asciugate il tutto con un panno di cotone.

La pulizia interna dei termosifoni

La pulizia interna dei termosifoni è un altro passaggio da effettuare per avere un risultato finale davvero unico. Per andare a rimuovere tutte le bolle d’aria, che riducono tutto il funzionamento dell’impianto, potete utilizzare una bacinella e una pinza.

Girate la valvola posta al lato del termosifone e fate uscire l’aria. Dovete aspettare che si arrivi a far uscire l’acqua dopodiché potete richiuderla e finalmente il termosifone è pronto per essere acceso.

SHARE