Giuseppe Conte scrive a Andrej Babis in risposta alla “strada verso l’inferno”

Giuseppe Conte non ci sta alle dichiarazioni del premier ceco

0
814

Riguardo ai migranti sono montate accuse abbastanza gravi verso il governo italiano e Giuseppe Conte ha deciso di prendere carta e penna per controbattere alle accuse di Andrej Babis, il premier della Repubblica Ceca, che ha confrontato il trattamento dei migranti da parte del governo italiano come una vera e propria “strada per l’inferno”. Naturalmente questo atteggiamento non poteva essere accettato dal governo quindi la risposta del Presidente del Consiglio doveva essere atteso. E’ inoltre importante tenere presente che questa presa di posizione è stato un ottimo modo per poter dire la sua su un argomento molto importante sul quale fino ad ora non era intervenuto.

Giuseppe Conte rivolgendosi al suo collega ceco si è espresso con un tono molto pacato ricordando a Babis che lo Stato Italiano ha deciso di interfacciarsi a questo problema seguendo la via della legalità cercando di far passare il messaggio che l’Italia fa parte dell’Unione Europea quindi coloro che approdano nei porti del Belpaese devono essere redistribuiti in tutti i paesi appartenenti all’Unione. Conte comunque continua con la diplomazia invitando Andrej Babis a Roma per parlare di queste vicende per riuscire ad offrire un chiarimento maggiore. La lettera continua parlando dei 450 migranti che sono stati salvati anche grazie, ammette il Presidente del Consiglio italiano, all’aiuto di molti paesi appartenenti all’Unione Europea salvando non poche vite umane riuscendo a mantenere sempre il rispetto per le direttive europei.

Giuseppe Conte ha mostrato il modo con cui la politica italiana ha deciso di rispondere alle accuse degli altri paesi nel migliore dei modi possibili in modo da non creare dei problemi ai migranti riuscendo nello stesso momento a rivendicare le giuste rivendicazioni italiane di fronte all’Unione Europea. Bisogna vedere ora se Andrej Babis deciderà di accettare l’invito a Roma oppure deciderà di non approfondire la questione faccia a faccia.

SHARE
Una delle passioni della mia vita sono l'informatica, la tecnologia in generale e la scienza in generale sono un programmatore ed un ricercatore privato ma amo anche la divulgazione di questi argomenti in modo tale da rendere questi argomenti più popolari possibile. Un'altra mia passione sono i viaggi che mi permettono di scoprire cose nuove.