Chi l’ha visto?: madre scrive alla figlia, grande la delusione…

Luisa Velluti cercava sua madre naturale. Non ha ricevuto ascolto il suo appello.

0
576
Chi l'ha visto?
Mamma risponde a una figlia che l'ha cercata a Chi l'ha visto?.

La ricerca di un genitore mai conosciuto può riservare spiacevoli sorprese. Ad averlo constatato con sofferenza e dolore Luisa Velluti. Nata il 6 marzo 1988 anni all’ospedale di Montebelluna, è stata adottata da una famiglia bellunese. Nonostante l’infanzia stupenda aveva un vuoto dentro di sé. Incontrare sua madre naturale, questo le sarebbe bastato, come raccontato nell’appello lanciato a Chi l’ha visto?. Ma tramite una lettera colei che l’ha abbandonata 29 anni fa si è rifiutata.

Chi l’ha visto?: madre naturale risponde alla figlia

“Mamma, è da tanti anni che ti cerco e non sono mai riuscita ad arrivare a te, desidero incontrarti; fatti viva, io ti aspetto”. Quattro anni fa aveva cominciato a cercare informazioni, presentando domanda al tribunale, occupatosi della sua adozione. La madre naturale non si presentò. Tuttavia, dalla ragazza era stato inviato l’ennesimo appello, sulla stampa – nel Gazzettino – e nella trasmissione di Rai tre Chi l’ha visto?. La risposta è arrivata via posta, certamente non quello che Luisa Velluti auspicava.

Chi l’ha visto?: triste conclusione

“Luisa, per me sei solo la più dolorosa ferita che ho avuto a 18 anni – esordisce la lettera inviata a Luisa Velluti -. Tutto sognavo e tutto potevo sperare, ma non certo la violenza che ho subìto e di cui tu sei simbolo. Non ho scelto io di chiamarti così né di averti”. Nella lettera anonima la madre naturale racconta che Luisa è nata in seguito ad una violenza sessuale subita a 18 anni: “Ricordo i suoi maledetti occhi azzurri…”, scrive con evidente amarezza la donna. Pur portandola in grembo non vuole rivangare il passato. Tanto da aggiungere “Non sbandierare una storia che non c’è, abbi rispetto per il mio dolore e la mia solitudine”. Una scelta che Luisa intende rispettare, seppur amareggiata: “Avrei preferito che certe cose me le avesse dette guardandomi negli occhi”, il commento a Chi l’ha visto?

Chi l’ha visto?: appello inascoltato

Luisa vive a Falcade (Belluno) e fa la parrucchiera. A pochi mesi dalla nascita venne adottata e la sua mamma adottiva preferì essere sincere con lei, confessandole che la sua madre biologica era un’altra donna. Origini che Luisa avrebbe voluto tanto conoscere, per questo aveva lanciato un appello televisivo tramite il popolare programma Rai Chi l’ha visto?. Per raggiungere lo scopo si era rivolta al Tribunale dei Minori di Venezia.

Commenta l

SHARE