Colesterolo alto: come contrastarlo grazie al latte intero

Un nuovo studio danese ha dimostrato l’efficacia del latte intero che aumenta il livello del colesterolo buono

0
377
colesterolo

Si sa, la cucina italiana è di base molto ricca e soprattutto grassa e questo può causare delle alterazioni del colesterolo. Moltissimi sono gli italiani che si ritrovano ad avere i livelli del colesterolo molto alti e questi non devono essere presi assolutamente sotto gamba poiché possono comportare patologie gravissime come ictus o infarti. La regola base per controllare il colesterolo e ricorrere facilmente ai ripari prima che la situazione degeneri è quella di adottare uno stile di vita sano, una giusta ed equilibrata alimentazione e praticare attività fisica.

E’ proprio per quanto riguarda l’alimentazione che un nuovo studio ha dimostrato come uno degli alimenti più consumati dagli italiani apporti dei benefici e contrasti con efficacia il colesterolo alto. Stiamo parlando del latte intero, che va ad aumentare il livello del cosiddetto colesterolo buono, l’hdl, nel sangue. Vediamo nel dettaglio di cosa tratta questa nuova ricerca e come il latte ci può venire in aiuto in caso di colesterolo cattivo.

Il latte intero per combattere il colesterolo, la ricerca

Il latte intero per combattere il colesterolo, questo quanto emerso dalla ricerca seguita dagli scienziati dell’Università di Copenaghen e edita sulla prestigiosa rivista scientifica European Journal of Clinical Nutrition. Lo studio ha coinvolto ben 18 persone che si sono offerte volontarie e alle quali ogni giorno, per un periodo di tre settimane, sono stati somministrati 500 ml di latte intero e latte scremato.

I volontari sono stati sottoposti ad osservazione continua tramite delle analisi del sangue e gli esami del colesterolo messi a confronto una volta assunto prima il latte scremato e poi quello intero. I risultati hanno messo in evidenza come il latte intero agisca in maniera positiva fornendo una alto livello del cosiddetto colesterolo buono. Questo prezioso alimento potrebbe quindi, in futuro, essere preso in considerazione in una eventuale dieta dato che si riscontrano benefici anche nelle persone che soffrono di diabete poiché tiene a bada la glicemia e combatte l’obesità.

Un’altra ricerca sul latte, effettuata nel 2016 da Dariush Mozaffarian, cardiologo ed epidemiologo statunitense docente presso la Harvard School of Public Healt, è andata a evidenziare come il latte intero, nei pazienti che presentavano livelli molto alti nel sangue di acidi grassi, abbassava il rischio di un diabete di tipo 2 del ben 46% rispetto alle persone che andavano a consumare giornalmente il latte scremato o parzialmente scremato. Ma andiamo a vedere nel dettaglio che cos’è il colesterolo e quali sono le sue cause e i suoi sintomi.

Cos’è il colesterolo e i rimedi possibili

Quando parliamo di colesterolo alto o anche detto o ipercolesterolemia, intendiamo l’alto livello di sostanza grassa nel nostro corpo che può diventare dannosa per il nostro organismo. Quest’ultimo produce in maniera autonoma la gran parte del colesterolo, l’80%, per noi necessario mentre il restante 20% viene fornita ogni giorno grazie all’alimentazione. Quando il colesterolo è in abbondanza ha una tendenza a depositarsi, diciamo, nella superficie internala alle arterie e va a formare le cosiddette incrostazioni.

Queste sono molto pericolose poiché vanno a rendere meno elastici i vasi sanguigni dato che sono molto duri. Inoltre, possono causare il restringimenti delle arterie provocando un flusso minore di sangue nel cervello o al cuore. Ecco perché in questi casi e in quelli dove i quadri clinici determina un valore molto elevato possiamo parlare di un alto rischio di ictus o infarto.

Le cause del colesterolo alto

Per quanto riguarda le cause che comportano il colesterolo alto possiamo citare una ereditarietà come causa principale, ma anche altri fattori che vanno ad incidere negativamente sui suoi valori. Quasi tutti i fattori che comportano una alterazione del colesterolo sono legati allo stile di vita assunto quotidianamente. Quindi le cause del colesterolo alto sono da additare anche al consumo eccessivo di alcol, al fumo, alla vita sedentaria, a una alimentazione molto grassa.

Inoltre, le cause del colesterolo alto possono riferirsi a gravi malattie quali ad esempio la pressione alta o il diabete. E’ molto importante avere una vita molto regolare sia per quanto riguarda la dieta e l’attività fisica poiché in questo modo si può agire positivamente ed ottenere dei benefici contro i valori eccessivi di colesterolo.

I consigli da seguire

Per poter cercare di abbassare i valori del colesterolo possiamo adottare alcuni piccoli accorgimenti. Per quanto riguarda l’alimentazione possiamo ad esempio evitare il consumo di alcuni elementi specifici che contengono colesterolo come ad esempio fegato e uova, l’importante è comunque controllare nelle etichette dei cibi la quantità di grassi saturi. Possiamo, invece, mangiare tranquillamente alimenti che contengono grassi mono e polinsaturi, ovvero quelli vegetali come il pesce, specialmente il salmone e il pesce azzurro.

Per quanto riguarda, invece, la sedentarietà, è possibile contrastarla attraverso l’attività fisica, della quale la OMS, l’organizzazione Mondiale della Sanità ha stilato le nuove linee guida in base all’età. Non praticare per niente sport nell’arco della settimana favorisce l’accumulo e l’innalzamento nel sangue dell’LDL, ovvero il colesterolo cattivo.

Anche l’obesità va a influire in maniera negativa sui livelli di colesterolo, per questo motivo è importante rivolgersi a un nutrizionista e pianificare una dieta adatta ed equilibrata alle proprie esigenze iniziando, così, un percorso di dimagrimento efficace e salutare. Questo è importante poiché il valore dei trigliceridi e dell’LDL negli obesi è molto elevato.

Come detto in precedenza, anche l’abuso di alcol può compromettere il tasso di colesterolo nel nostro sangue perché anch’esso fa innalzare i valori dei trigliceridi e dell’LDL. Il fumo, invece, a causa della acroleina, che è una sostanza e molecola assunta attraverso proprio la sigaretta, va a vanificare il lavoro di pulizia delle HDL molto prezioso per il nostro organismo.

Commenta l

SHARE
Amo scrivere e nel tempo libero leggere libri e guardare la Formula 1. Seguo con passione molte manifestazioni sportive e musicali. Anima Rock e stile libero.