L’ospedale Giglio di Cefalù eccelle in senologia

0
221

Una nuova Breast Unit all’Ospedale del Giglio

All’Ospedale del Giglio di Cefalù è stata presentata la nuova Breast Unit, segno di eccellenza non solo per questa struttura ma più in generale per la sanità dell’intera regione Sicilia. Nella lotta contro il tumore al seno la nuova unità istituita a Cefalù si prefigge di diventare un vero e proprio punto di riferimento per tutte le donne. Nella sua realizzazione si è investito molto e al suo interno lavoreranno professionisti altamente specializzati in grado di fornire quell’assistenza di secondo livello che si rende necessaria dopo lo screening e l’accertamento della presenza della malattia.

Un’assistenza mirata sul territorio

La Breast Unit fornirà un’assistenza mirata sul territorio siciliano, grazie alla sua capacità di prendere in carico la paziente nella complessità delle sue esigenze. Dalla terapia medica alla chirurgia, in questa unità ospedaliera specializzata le malate oncologiche alle quali è stato riscontrato un tumore al seno potranno ricevere il tipo di cura necessario per lo stato di avanzamento specifico della loro malattia. Il centro dispone non a caso anche di un’unità operativa di psicologia clinica, per fornire alle pazienti un aiuto anche da questo di vista, accompagnandole nell’accettazione della malattia e nella lotta contro di essa.

L’innovazione tecnologia: nuove prospettive con il mammografo digitale Selenia Dimensions

Tra gli strumenti più all’avanguardia a disposizione della Breast Unit di Cefalù vi è il nuovo mammografo digitale Selenia Dimensions. Strumento dalle enormi potenzialità, questo mammografo consente di effettuare una diagnosi ad altissima precisione grazie all’impiego del mezzo di contrasto. Una soluzione altamente innovativa che può andare addirittura a sostituire la risonanza magnetica per le pazienti che non vogliono o per motivi di salute non possono sottoporvisi.

I primi dati incoraggianti sul lavoro svolto

Numeri alla mano, la Breast Unit dell’Ospedale del Giglio ha preso in carico in tutto lo scorso anno ben 3000 richieste di diagnosi tramite esame mammografico o ecografia. Il 2020 è stato un anno nel complesso molto positivo per questa struttura, che è intervenuta attivamente nella cura del tumore tramite chirurgia in oltre 100 casi. Anche altre strutture si sono rivolte a questa eccellenza per sottoporre i casi all’esame del team multidisciplinare e quando necessario le pazienti sono state anche prese in carico per le cure.

SHARE