Verona-Parma 2-1: Juric in ripresa, i ducali affondano

0
169

Una partita divertente quella vinta dall’Hellas Verona Football Club contro il Parma Calcio 1913. Squadra veneta che ormai è sempre più in ascesa e conferma quanto di buono fatto la scorsa stagione sotto la sapiente guida di mister Ivan Juric.

Male invece il Parma che neanche con l’arrivo di Roberto D’Aversa in panchina è riuscito ad invertire la sua rotta. La formazione ducale appare essere una spanna sotto gran parte delle squadre della serie A e continuando così la salvezza sembra un miraggio.

Parma che però parte molto bene e dopo appena 4 minuti è Karamoh a guadagnarsi un rigore sulla pessima uscita di Silvestri. Kucka ha così messo a segno il gol del vantaggio che ha dato entusiasmo alla formazione di D’Aversa che ha provato a fare la sua onesta partita.

Ma il Verona ha avuto una reazione veemente che si è tradotta in un gioco sulle fasce che ha messo in grandissima difficoltà la squadra emiliana. Al 13esimo minuto è arrivato il pareggio con un bel cross di Lazovic in mezzo, prolungato molto bene da Kevin Lasagna, con Dimarco che ha concluso con un potente diagonale. Decisivo sulla conclusione del laterale mancino del Verona, Grassi che ha provato a respingere il suo tiro che invece ha infilato la propria porta. Tutto da rifare per il Parma che però non ha avuto la reazione che ci si doveva aspettare da una squadra che annaspa in zona retrocessione.

Nella ripresa, invece, la brutta notizia è per il Verona: k.o. Colley, dentro Bessa che si fa rispettare con la sua tecnica. Il Parma, neanche con le sostituzioni, cambia la partita. E così il Verona trova al 61esimo minuto, meritatamente, la rete del vantaggio che manda in visibilio i ragazzi di mister Ivan Juric. Cross dalla destra di Dimarco, ormai sempre più un titolarissimo del Verona, e incornata vincente di Barak, uno dei più in forma degli scaligeri. Difesa del Parma troppo ferma e che non riesce a coprire efficientemente gli spazi.

Solo nel recupero, Roberto D’Aversa riesce a vedere una piccola reazione da parte dei suoi ragazzi che provano a cercare un pareggio disperato, utile più per il morale che per la classifica. Ma non cambia nulla: Gagliolo prima, poi Kurtic, e successivamente anche Zirkzee provano a cambiare il risultato, senza successo.

Si conclude con un 2-1 che fa contento l’Hellas Verona Football Club, mentre inguaia il Parma Calcio 1913: ore di riflessione sulla posizione di mister Roberto D’Aversa, non si esclude il ritorno di Fabio Liverani.

SHARE