Come ristrutturano la cucina gli italiani? I risultati di una ricerca di Houzz

0
483

In che modo ristrutturano le cucine gli italiani? Houzz, nota piattaforma dedicata al mondo della ristrutturazione e del design, ha risposto a questa domanda pubblicando nel proprio magazine online una ricerca dedicata alle “tendenze cucina” del 2018.

Lo studio in questione è stato condotto su un campione di 3.569 proprietari italiani che hanno eseguito delle ristrutturazioni nel corso degli ultimi 12 mesi o che ne hanno programmato l’esecuzione nei prossimi 3 mesi.

Quali sono, dunque, i punti più salienti emersi dalla ricerca? Scopriamo subito i più interessanti.

Chi ristruttura la cucina? Quanto spende in media?

Anzitutto, ad eseguire delle ristrutturazioni in cucina sono soprattutto i neo-proprietari: ben il 65% di tali operazioni è effettuato infatti da chi ha acquistato l’immobile non oltre 10 anni fa, a conferma di ciò vi è il fatto che alla domanda “Perché si è scelto di rinnovare la cucina?”, la risposta più consueta è stata “Per personalizzare una casa acquistata di recente”, la quale è stata data ben il 39% dei casi.

Gli italiani spendono mediamente, per la ristrutturazione della loro cucina, 6.100 euro, cifra che tocca quota 6.300 per quel che riguarda le cucine grandi e che si abbassa a 5.900 nelle cucine più piccole, ovvero quelle dalla metratura inferiore a 12 metri quadri.

Quali elementi vengono sostituiti nell’ambito della ristrutturazione

Circa gli elementi più sostituiti in cucina nell’ambito della ristrutturazione, al primo posto figura il piano di lavoro, il quale viene modificato nell’81% degli interventi ristrutturativi, seguono le sostituzioni di elettrodomestici, le quali si verificano nel 78% dei casi, e quelle riguardanti l’illuminazione, con una percentuale del 76%.

Queste due ultime categorie possono riguardare gli elementi più disparati, spaziando dai frigoriferi alle lampade, dai forni alle serie civili, articoli tecnici che riguardano qualsiasi stanza e che possono essere acquistati presso e-commerce specializzati come EmmeBiStore.

L’identikit della cucina più apprezzata

Quanto ai layout preferiti, il principale è risultato essere quello della cucina a “L”, ovvero quella angolare, seguito dal layout a “G”, ovvero quello delle cucine a penisola, e da quello delle cucine lineari monoparete.

Per quel che riguarda gli stili, il più scelto è senza dubbio quello moderno, per il quale si opta ben nel 35% dei casi; segue lo stile contemporaneo con il 29%, mentre altri stili quali quello scandinavo, quello industriale e quello “in campagna” seguono ad una notevole distanza, con una percentuale rispettiva del 5%.

Molto interessante è inoltre scoprire quali sono i mobili da cucina più gettonati: ben nel 67% dei casi i proprietari di casa italiani scelgono di assicurarsi un organizer per posate, segno evidente del fatto che è considerato un elemento molto pratico, seguono i cassetti con organizer e le pattumiere estraibili, scelti in entrambi i casi nel 60% delle ristrutturazioni.

Quanto ai piani cottura, al primo posto di collocano in modo netto modelli a gas, scelti nel 65% dei casi, seguiti ad una distanza ragguardevole dai piani cottura a induzione (26%) e da quelli il cui funzionamento si fonda su una combinazione tra gas ed elettrico (7%).

Tra i colori, predomina il bianco

Lo studio di Houzz chiarisce addirittura quali sono i colori più apprezzati, ed è sicuramente il bianco quello più rilevante.

Il bianco è il colore più scelto per quel che riguarda mobili, top, paraschizzi, pareti; per gli elettrodomestici si sceglie soprattutto l’acciaio inox grigio, mentre per la pavimentazione il colore più diffuso è il grigio semplice.

Commenta l

SHARE