Musica leggerissima, di Colapesce Dimartino conquista tutti (TESTO E VIDEO)

0
650
Colapesce_Dimartino_Musica_leggerissima

Il brano che sicuramente ha spiccato più di tutti al 71esimo Festival di Sanremo, anche quest’anno condotto dalla coppia di successo Amadeus e Fiorello, è stata Musica leggerissima di Colapesce e Dimartino.

Musica leggerissima conquista il primo posto

Musica leggerissima conquista il primo posto di tutte le classifiche. Sia in radio e che sulle piattaforme streaming, la canzone presentata durante il 71esimo Festival di Sanremo, anche quest’anno condotto dalla coppia di successo Amadeus e Fiorello, da Colapesce e Dimartino è la più ascoltata.

Il brano, scritto da Colapesce, Di Vessicchio Martino e prodotto da Federico Nardelli e Giordano Colombo è diventata virale e su Youtube ha totalizzato ben 8.925.386 visualizzazioni e è fonte di ispirazione di meme e interazioni.

Colapesce e Dimartino – Chi sono

I due amici hanno davvero sbancato con Musica leggerissima e hanno cominciato a fare musica da band. Antonio Dimartino e Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce sono siciliani e amici da moltissimo tempo.

I mortali², il primo album scritto interamente da Colapesce e Dimartino, uscirà il 19 marzo 2021. E’ una versinìone nuova con un doppio album contenente 10 nuove tracce, tra cui il brano in gara portato a Sanremo, la cover di Povera Patria di Franco Battiato, un nuovo inedito la title-track Nati per vivere e sei brani da solisti: Amore sociale, Non siamo gli alberi, Copperfield, Decadenza e panna, Totale e I calendari.

Testo – Musica leggerissima

Se fosse un’orchestra a parlare per noi
Sarebbe più facile cantarsi un addio
Diventare adulti sarebbe un crescendo
Di violini e guai
I tamburi annunciano un temporale
Il maestro è andato via

Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre, ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno

Se bastasse un concerto per far nascere un fiore
Tra i palazzi distrutti dalle bombe nemiche
Nel nome di un Dio
Che non esce fuori col temporale
Il maestro è andato via

Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre, ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi

Rimane in sottofondo
Dentro ai supermercati
La cantano i soldati
I figli alcolizzati
I preti progressisti
La senti nei quartieri assolati
Che rimbomba leggera
Si annida nei pensieri, in palestra
Tiene in piedi una festa anche di merda
Ripensi alla tua vita
Alle cose che hai lasciato
Cadere nello spazio
Della tua indifferenza animale

Metti un po’ di musica leggera
Metti un po’ di musica leggera
Metti un po’ di musica, metti un po’ di musica
Metti un po’ di musica leggera

Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre, ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno

SHARE