Sardegna protagonista a Meraviglie

0
554

Meraviglie

Numeri pazzeschi e grande share per la prima puntata di “Meraviglie” di Alberto Angela in onda martedì scorso su Rai Uno. Cinque milioni e mezzo di italiani hanno preferito la cultura alla Champions League e ai programmi in onda sulle reti concorrenti. Adesso il focus della prossima puntata riguarda la Sardegna da vicino. Come anticipato da un video pubblicato sui social dalla Rai, dopo Ravenna e il Teatro San Carlo di Napoli Alberto Angela si sposterà in Sardegna. Da qui potrà raccontare la storia dei Giganti di Mont’e Prama, le statue più antiche di tutto il Mediterraneo occidentale, e lo splendido villaggio nuragico di Barumini. Insomma una novità molto interessante, che magari al di fuori dell’isola al momento risulta essere poco conosciuta. La puntata potrà anche rappresentare, una sorta di veicolo pubblicitario, per il turismo culturale della Sardegna. In genere questo si basa principalmente sulle risorse naturalistiche offerte dall’isola, quando invece sarebbe opportuno veicolare meglio le altre risorse in possesso. Questa ad esempio è una di queste.

Il popolo sardo

A raccontare la sua Sardegna ci sarà anche Dori Ghezzi, la moglie di Fabrizio De Andrè. Insieme i due hanno vissuto per anni in Sardegna e nonostante i tristi fatti di cronaca che li hanno coinvolti in passato, ne sono rimasti per sempre innamorati e affascinati. Un fascino che ha origini antichissime, visto che la terra sarda è una delle più antiche dell’intero pianeta. Un popolo quindi con una storia lunghissima, che con il passare di centinaia di anni, ha pian piano mutato molte caratteristiche del territorio e della gente. Il popolo sardo é stato oggetto di numerose dominazioni, che hanno portato novità che poi si sono mescolate con le tradizioni dei sardi. Oggi la popolazione della Sardegna, nonostante queste invasioni, talvolta sanguinose, ha conservato tradizioni popolari millenarie. Questo fattore fa si che i sardi siano una popolazione unica, molto particolare, ed allo stesso tempo interessante per coloro che amano studiare determinati fenomeni.

Alberto Angela racconta un popolo straordinario tramite le sue opere

Alberto Angela, grazie alla sua trasmissione, racconterà la Sardegna ed i sardi, partendo proprio dai Giganti e dal sito nuragico di Barumini. Un sito che per la storia dell’umanità ha una valenza davvero importante. In questi luoghi infatti di possono ammirare i primi prototipi di città, di agglomerati urbani. Concetti che per l’epoca rappresentano una vera e propria rivoluzione sociale. I nuraghi inoltre sono un’espressione di ingegneria edile, assolutamente incredibile. Costruzioni perfette, che nonostante il passare dei secoli, sono rimaste in piedi. Una dimostrazione di forza ed intelligenza smisurata. Se ad esempio dovessimo analizzare la costruzione delle piramidi egiziane, veri e propri oggetti di culto mondiale, capiremo che hanno tratto ispirazione proprio dalla costruzione dei nuraghi. Un modello abitativo che all’epoca era assolutamente all’avanguardia. Ciò testimonia come il popolo dell’epoca fosse un passo avanti, rispetto al resto del pianeta. La trasmissione di Alberto Angela, farà il giro d’Italia, mostrando opere uniche e dal valore assoluto, veri e propri capolavori dell’umanità. Tutto però è partito da popoli come quello della Sardegna.

Commenta l