Turchia: 42 morti a causa dell’alcol

Le prime vittime sono state registrate a Smirne, nella provincia di Izmir

0
55

A causa dell’alcol artefatto in Turchia sono morte ben 42 persone in sole due settimane. La polizia di Smirne, la città più colpita, sta indagando sui fatti.

La situazione è grave

La situazione che si sta palesando in Turchia è molto grave. In sei province diverse sono state ricoverate molte persone che accusavano i sintomi d’avvelenamento. Solo a Smirne, nella provincia di Izmir, si sono registrate 18 morti.

Sette persone sono morte per avvelenamento anche a Istanbul, che non si è rivelata l’unica zona. Infatti, come riportato da Ansa.it, casi gravi si registrano anche a Aydin, Mersin, Mugla e Kirikkale.

La polizia sta indagando

La polizia di Smirne sta indagando e nell’immediato sono scattate le prime operazioni da parte delle forze dell’ordine, appunto.

Le unità anti-contraffazione hanno sequestrato ben 5 tonnellate di alcoli modificati. Ora si dovrà capire da dove provenga tutto questo alcol snaturato. La vendita di alcol etilico, dal prossimo 1 novembre 2020 sarà vietata in grosse quantità da parte dei privati.

SHARE