I Fibromi uterini

0
334
fibromi uterini ginecologia

Il Fibroma dell’utero è una patologia tanto diffusa quanto temuta dalle Donne e a ragione in quanto si tratta di un problema che può incidere fortemente sulla possibilità procreativa della donna anche se raramente rappresenta un pericolo per il futuro di chi ne è affetta.

Cosa è il Fibroma uterino

Parliamo di un tipo di tumore che si sviluppa nella parete interna dell’utero ma fortunatamente si tratta di una forma benigna, non proliferante e non metastatizzante, insomma il Fibroma non rappresenta un pericolo per chi ne è affetta.

Questa è una vera fortuna, riferendoci alla diffusione: il 30% delle donne sviluppa un fibroma dell’utero, se non fosse benigno sarebbe una cosa devastante. La maggior parte delle donne che ne sono affette non ne sono neppure consapevoli in quanto almeno fino a quando non raggiunge dimensioni significative non provoca sintomi particolari.

Purtroppo, però, anche i tumori benigni in alcuni casi possono divenire maligni e anche i Fibromi uterini seguono questo rischio stimato in un caso di trasformazione maligna ogni 1000 casi.

Sintomi dei Fibromi uterini

Come detto, spesso i Fibromi uterini non sono sintomatici, la donna che ha questa malattia non se ne rende conto, tuttavia quando si presentano dei sintomi questi possono presentarsi in maniera piuttosto tipica:

  1. Aumento del flusso mestruale e doloroso
  2. Sanguinamenti inframestruali, tra un ciclo e l’altro
  3. Maggiore frequenza alla minzione
  4. Dolore nei rapporti sessuali
  5. dolore irradiato alla zona lombare
  6. Gonfiore addominale
  7. Stitichezza

I Fibromi uterini hanno un effetto negativo sulla fertilità e sono anche causa di aborti spontanei e parti prematuri. Sono maggiormente diffusi nelle donne obese ma le cause non sono ad oggi conosciute, come peraltro è in tanti altri tipi di tumore.

La Diagnosi

Spesso la presenza di un Fibroma uterino viene scoperta in modo casuale, durante una visita o l’esecuzione di un’ecografia eseguita per altri motivi.

Quando si presentano sintomi come sopra riportato, è opportuno rivolgersi al medico per l’accertamento delle cause che potrebbero essere ricondotte e provate nella presenza di un Fibroma uterino.

Il Fibroma è almeno in parte ormono-dipendente, ossia il suo sviluppo vede in qualche modo coinvolti gli ormoni femminili tipici dell’età fertile. Con la Menopausa il quadro ormonale cambia radicalmente e spesso si assiste ad una regressione spontanea del fibroma.

Anche i sintomi, con la menopausa, si fanno meno marcati ma in molti casi pur attenuati, si mantengono. Alcuni farmaci sono in grado di rallentare la crescita del Fibroma ,a in molti casi si rende necessario l’intervento chirurgico per la sua rimozione.

Quando il medico sospetti la presenza di un Fibroma, quindi, per prima cosa prescriverà un’ecografia che fornisce già importanti informazioni ma potrebbe anche ordinare una successiva TAC o una Risonanza Magnetica per avere un quadro più preciso della situazione.

L’intervento chirurgico

I fibromi possono avere diverse dimensioni e forme. Possono essere singoli o a grappolo e avere dimensioni da circa 1 cm fino anche ad oltre 20 cm. Chiaramente la scelta tra la terapia medica e quella chirurgica dipende anche da questo.

Se si tratta di un fibroma di piccole dimensioni la terapia medica, basata su farmaci ormonali, può avere una buona percentuale di successo ma se ci si trova di fronte a Fibromi grandi la Chirurgia è la sola soluzione.

L’intervento chirurgico spesso prevede l’asportazione dell’utero ma in diversi casi si può rimuovere solo la porzione malata oppure anche tentare con nuovi interventi con il laser  oppure con tecniche del freddo, del caldo o con corrente elettrica tutti sistemi tendenti a “seccare” il fibroma.

Il tipo di intervento va deciso anche in funzione del desiderio e possibilità di procreare della donna, agevolando, ovviamente in tutti i casi possibili il mantenimento di questa possibilità.

Commenta l

SHARE
Amante dei libri e web editor per passione. Scrivo news e approfondimenti da l mondo dell'arredamento, salute e benessere. Per me la famiglia è la cosa più importante del mondo. Amo i gatti!