Nuovo Dpcm: cosa si può fare e cosa è vietato dal 16 gennaio 2021

0
769
dpcm_16_gennaio

Si attende con ansia il nuovo Dpcm del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Questo avrà validità dal 16 gennaio 2021 al 31 gennaio 2021, ma si pensa anche di arrivare fino alla metà di febbraio.

Le misure anti-Covid

Le misure anti-Covid faranno parte ancora del nuovo Dpcm, che sarà firmato entro venerdì 15 gennaio 2021. Il Comitato Tecnico Scientifico è all’opera per decidere la suddivisione dei colori tra le Regioni. Per il momento sembrerebbe, almeno dalle ultime indiscrezioni, che non ce ne sia neanche una in zona rossa (in un primo momento si pensava alla Sicilia, ndr).

Il nuovo decreto vedrà, a quanto pare, una novità e cioè l’introduzione della zona bianca per quelle Regioni che sono a basso rischio di contagio. Le nuove misure saranno mantenute per molto tempo poiché la situazione dovuta al Coronavirus è ancora molto grave.

Quello che si potrà fare dal 16 gennaio

Dal 16 gennaio 2021 resterà ancora il coprifuoco, che è sempre confermato dalle 22 alle 5. Sono vietati sempre gli spostamenti tra le Regioni tranne che per comprovati motivi di lavoro, salute, necessitò, urgenza o rientro al domicilio, residenza e abitazione. Rimarranno sempre chiusi i bar e i ristoranti dalle 18, anche in zona gialla.

C’è, poi, sempre l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e al chiuso e del distanziamento sociale, quindi sono vietati gli assembramenti. Un’altra novità è la ripresa degli sport di squadra e riaperture delle attività dello spettacolo, sempre in base ai colori assegnati alle Regioni dal Comitato Tecnico Scientifico. Quindi è probabilmente possibile la riapertura di palestre, piscine, musei, teatri e cinema.

SHARE