Scuola, cambiano le pagelle: arrivano i giudizi al posto dei voti. Come saranno

0
303
pagelle

Cambia la scuola e cambia anche il pagellino. Diciamo addio ai tradizionali voti numerici e diamo il benvenuto alle valutazioni con specificati i livelli di apprendimento: avanzato, intermedio, base e in via di prima acquisizione.

I livelli di apprendimento specificati

I livelli di apprendimento saranno specificati in quattro punti. La scuola cambia con la DAD che è sempre messa più in discussione dagli studenti ma anche dal ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina. Secondo le nuove disposizioni e l’ordinanza rilasciata dal Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione lo scorso 4 dicembre 2020, i livelli di apprendimento e valutazione saranno quattro.

  1. il livello Avanzato, dove l’alunno porta a termine compiti in situazioni note e non note, mobilitando una varietà di risorse sia fornite dal docente, sia reperite altrove, in modo autonomo e con continuità.
  2. il livello Intermedio, dove l’alunno riesce a portare a termine compiti in situazioni note in modo autonomo e continuo; risolve compiti in situazioni non note, utilizzando le risorse fornite dal docente o reperite altrove, anche se in modo discontinuo e non del tutto autonomo.
  3. il livello Base, nel quale l’alunno,solo in situazioni note e utilizzando le risorse fornite dal docente, riesce a portare a termine compiti. In modo autonomo, ma discontinuo e sia in modo non autonomo, ma con continuità.
  4. il livello In via di prima acquisizione, per il quale l’alunno riesce a terminare i compiti solo in situazioni note e unicamente con il supporto del docente e di risorse fornite appositamente.

Gli alunni portatori di handicap

Gli alunni portatori di handicap avranno il giudizio che andrà di pari passo agli obiettivi rilasciati nel PEI (Piano educativo individualizzato). Gli alunni con disturbi specifici, invece, dovranno far fede al loro Piano didattico personalizzato.

Valutazione in itinere

La Valutazione in itinere, invece, può essere espressa a piacimento del docente. Può essere fatta una valutazione con voti numerici se sia l’alunno che le famiglie abbiano ben chiaro il giudizio. Per il comportamento rimarranno ottimo, distinto, buono, discreto, sufficiente e non sufficiente.

SHARE