Covid: quali sono le Regioni che cambiano colore

0
176
ministro_roberto_speranza

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, avrebbe designato le Regioni che dal 10 maggio 2021 dovrebbero cambiare colore e tornare così ad avere delle restrizioni.

La Valle d’Aosta dovrebbe passare in arancione

La Valle d’Aosta dovrebbe passare in arancione e non essere più rossa analizzando gli ultimi dati riportati dal report dell’Istituto di Sanità e del ministero della Salute. Avrà così la possibilità di diventare zona arancione così come la Sicilia e la Sardegna. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, dovrebbe poi decidere a metà mese se allungare o meno il coprifuoco facendolo scattare alle 23 o alle 24, ma che per il momento rimane fissato alle 22.

Il cambio di colore di zona si prospetta dunque per cinque Regioni, tra le quali Basilicata, Calabria e Puglia che potrebbero rientrare di nuovo in zona gialla e così ritrovarsi con più di 50 milioni di italiani a partire già da lunedì 10 maggio 2021 in aree con meno restrizioni e la possibilità di riaprire bar, ristoranti, cinema e teatri.

La curva dei contagi continua a scendere

La curva dei contagi continua a scendere e i dati iniziano ad essere incoraggianti. Nella giornata di ieri, 6 maggio 2021, non si è registrato neanche un morto di Covid. L’Rt resta stabile attorno a 0,85 a livello nazionale con la campagna vaccinale che continua. Le Regioni che sono in bilico per il cambio di colore sono la Sardegna, la Puglia, la Calabria, la Basilicata, che passerebbero in zona gialla. La Valle d’Aosta in zona arancione.

Tutte le altre Regioni rimangono, al momento, in zona gialla e sono:  Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto e alle province autonome di Bolzano e di Trento.

SHARE