Gestire un campeggio: i segreti per avere successo

0
99
Gestione campeggio

Il campeggio è una modalità di vacanza molto amata. Non importa il luogo: quello che conta è vivere la straordinaria esperienza a contatto con la natura. Sono tantissime le persone che, almeno una volta, hanno scelto questa tipologia di soggiorno. Alla base della decisione c’è anche, in molti casi, la buona gestione delle strutture ricettive. Se sei qui, significa che stai pensando di lanciarti in questo business e vuoi sapere quali sono i segreti per gestire un campeggio con successo. Perfetto! Nelle prossime righe, abbiamo raccolto alcune dritte che speriamo possano esserti utili.

Individua il target

Al giorno d’oggi, se si ha intenzione di avere successo nel business – in tutti i settori – è opportuno iper specializzarsi. Questo vale anche nel campo del turismo e, ovviamente, pure quando si parla di campeggi. Sono diverse le nicchie a cui rivolgersi. Giusto per fare qualche esempio, ricordiamo i campeggi child free, ma anche quelli LGBTQ+ friendly. Da non dimenticare è anche il fenomeno del campeggio dedicato a un target di fascia alta.

In questo frangente, l’allestimento va curato nel dettaglio. Ciò significa trovare un’area verde adatta – meglio se lontana da zone turistiche troppo frequentate – e acquistare tende di lusso glamping di ottima qualità.

A tal proposito, va aperta la parentesi relativa all’importanza dei fornitori. Il successo di un campeggio – ma anche di un hotel, di un residence o di un ristorante – dipende tantissimo dal loro livello e dalla consulenza iniziale. Alla luce di ciò, per quanto riguarda le tende di lusso – ne esistono di diverse tipologie e di varie dimensioni – è il caso di rivolgersi ad aziende di respiro internazionale con alle spalle case history positive, come per esempio Tendaoutstanding.

 

L’importanza del customer care

Anche se chi decide di trascorrere una vacanza in campeggio ama l’avventura e il contatto con la natura, questo non significa che non abbia esigenze particolari. Non bisogna dimenticare, per esempio, che tantissime persone, ogni anno, si approcciano al campeggio per la prima volta e hanno numerosi dubbi e altrettante domande. Chiaro è che, se si ha intenzione di portare al successo la propria struttura, è necessario mettere a punto una strategia di customer care efficace, che deve passare, per forza di cose, dall’interazione human to human. I bot, nei casi in cui si ha a che fare con aspetti delicati come l’organizzazione di una vacanza, sono sconsigliati.

 

I vantaggi del web

Come ben si sa, il web ha cambiato notevolmente il modo di lavorare di chi opera nell’ambito del turismo. Sono diversi i consigli per sfruttarlo al meglio. Tra questi, rientra la creazione di app ad hoc. Nel caso del campeggio, queste ultime possono essere dedicate al noleggio di attrezzature sportive e biciclette, così da renderlo il più snello possibile.

 

Attenzione alla sostenibilità

La sostenibilità è un criterio che, da diversi anni a questa parte, guida, in diversi settori, le decisioni di acquisto degli utenti. La sua centralità vale anche quando si parla di turismo. Nel caso di un campeggio, considerando che, di base, gli ospiti sono quasi sempre persone che hanno una forte sensibilità ambientale, è ancora più importante cercare di raggiungere specifici criteri di sostenibilità e, magari, ottenere una certificazione.

Tra le più celebri rientra l’Ecolabel. Entrando nel vivo di questo aspetto, rammentiamo che si parla di preciso di Ecolabel Europeo, certificazione le cui peculiarità sono state elaborate in cooperazione con la Commissione Europea e con gli Stati membri.

Per soddisfare i criteri necessari al suo raggiungimento, è necessario focalizzarsi sulla fornitura di energia da fonti rinnovabili, ma anche gestire in maniera responsabile le acque. Da non dimenticare è anche la formazione dello staff, che deve essere adeguatamente attento al rispetto dell’ambiente e in grado di motivare gli ospiti a concretizzare lo stesso approccio. Essenziale sono anche il contenimento dei consumi energetici e la riduzione dei rifiuti.

SHARE
Blogger e Seo, amante della tecnologia e del web marketing, scrivo news ultim'ora per gli utenti che preferiscono di essere sempre aggiornati con le notizie del giorno.