Dal 15 maggio 2021 arriva il Green Pass: come funziona il passaporto vaccinale

0
305
Draghi_green_pass

L’Italia si sta rimuovendo piano piano verso la normalità. Con la campagna vaccinale anti Covid che prosegue in tutta Italia, Mario Draghi approva il Green Pass che sarà attivo dal 15 maggio 2021.

Il green pass per entrare e muoversi in Italia

Il green pass per entrare e muoversi in Italia sarà attivo dal 15 maggio 2021. Lo ha detto il premier del Consiglio, Mario Draghi nella giornata del 4 maggio 2021 durante il G20. In quel giorno scadrà l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che prevede la quarantena di 5 giorni per chi da un Paese dell’Union e Europea entra in Italia e di 14 giorni se provenienti dagli altri Paesi.

Dunque, sia l’italiano che uno straniero potranno circolare per tutte le Regioni italiane grazie al Green Pass. Per avere la carta verde si dovrà dimostrare un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti oppure anche l’avvenuta guarigione dal Covid da non più di sei mesi e poi presentare la documentazione di avvenuta vaccinazione.

Il Green pass per eventi sportivi o spettacoli

Il Green pass necessaria per partecipare gli eventi sportivi o agli spettacoli qualora siano seguite tutte le norme di distanziamento. Si potrebbe anche rilisciare un pass digitale per semplificare le cose. I criteri sono da ultimare ma i requisiti base per ottenere il pass sono quelli sopra elencati.

Il pass europeo, invece, secondo le ultimissime voci di corridoio, entrerà in vigore verso metà giugno. Lo scopo è quello di far ripartire il turismo verso i Paesi dell’Unione Europea e di farlo in tutta sicurezza. In vista dell’estate, dunque dovrebbe funzionare un pass digitale con un’app da scaricare sullo smartphone o anche cartaceo dove si richiederanno gli stessi requisiti del pass nazionale.

SHARE