Beverly Hills, star famose ma devastate

0
898

Beverly Hills, un mito della tv, pronto a tornare sul piccolo schermo

Nel cast dei nuovi episodi di Beverly Hills 90210 lui non ci sarà. La morte a soli 52 anni, non gli consentirà di prendervi parte. Questa morte improvvisa elimina ogni possibilità di rivedere Luke Perry in mezzo ai colleghi attori, che vent’anni fa diedero vita a una delle serie tv più amate di sempre. Non ci sarà nemmeno Shannen Doherty, la bella e bizzosa Brenda, nelle puntate annunciate per l’estate prossima. Quella delle giovani star di Beverly Hills 90210 è la parabola di chi fino a vent’anni fa era giovanissimo, seducente, considerato un modello da imitare. Oggi è un quasi o ultra cinquantenne, con addosso i segni della vita. Una vita sregolata, in alcuni casi, figlia di un successo enorme, che con tutta probabilità non è stato gestito con equilibrio. Quando si spengono i riflettori e le telecamere, si torna alla cruda realtà, che non fa nessun sconto. Cinema e musica cominciavano a raccontare la fine della sbornia edonista e superficiale del decennio precedente. Ma che fine hanno fatto i protagonisti della prima serie?

Brenda, colpita dal cancro

Come sanno bene tutti i numerosi fan di Beverly Hills 90210, la vicenda del telefilm parte dal trasferimento nell’esclusiva zona californiana, dei gemelli Walsh. Famiglia per bene, di estrazione piccolo borghese, che spesso era il “rifugio” dei scapestrati ragazzi che abitavano in quella zona. Ad interpretare Brandon era Jason Priestley, nei panni di Brenda il sex symbol femminile Shannen Doherty. Viso asimmetrico, sguardo capace di incollare il pubblico al piccolo schermo. La Doherty, però era molto bizzosa, tanto che spaccò da subito il cast. Voleva essere la primadonna. La sua vita privata era fragile e sregolata. Contrassegnata da problemi di alcolismo, matrimoni falliti in pochi mesi. Fino a quando poi è stata colpita da un tumore, partito da un seno. Nel corso del tempo, la Doherty ha affrontato la malattia, e pare sia quasi riuscita a sconfiggerlo. A parte la serie tv Streghe, di buon successo, la sua carriera non ha mai più avuto il picco di celebrità dei tempi di Beverly Hills.

E gli altri che fine hanno fatto?

Anche Jason “Brandon” Priestley è rimasto travolto dal successo precoce. Troppo incline alla alta velocità, nel 1999 rimase vittima dell’episodio spartiacque della sua vita. Un bruttissimo e incredibile incidente su auto da corsa. Viso sfigurato, gambe seriamente danneggiate, di cui comunque è riuscito, fortunatamente, a mantenere l’uso. Il viso è stato ricostruito, ma il “vecchio” Brandon non esiste più. Jenny Garth era la bella Kelly Taylor. La bionda e fragile di Beverly Hills 90210, dove ha continuato ad apparire, dirigendo anche alcuni episodi. E’ riuscita a ritagliarsi un ruolo in un’altra serie cult, come Melrose Place. Qui è diventata produttrice ed è una convinta vegetariana. Tori Spelling, alias Donna Martin, era una predestinata al piccolo schermo. Figlia del fortissimo produttore Aron Spelling, con qualche problema alimentare, ha provato a diventare attrice cinematografica, ma ha avuto comunque risultati poco edificanti. La tv continua ad essere il suo pianeta ideale, ha ritrovato grande popolarità col reality show SoNotorious. Gli altri: Ian Ziering che in Beverly Hills era Steve sarà nelle nuove puntate dello show, ed ha fatto altri lavori in tv. Gabrielle Carteris era Andrea, continua a lavorare in tv. Brian Austin Green era David, per lui collaborazioni in (SmallvilleDesperate Housewives). E pure per lui il ritorno nella nuova versione del telefilm che lo ha reso una stella, e in cui come gli altri interpreterà un invecchiato se stesso.

 

Commenta l