Covid e Locazioni, focus sull’andamento dei prezzi in Italia

0
135

Gli effetti derivanti dall’emergenza sanitaria Covid-19 non hanno risparmiato neanche il mercato degli affitti immobiliari.

La crisi economica e il rapido spopolamento dei grandi centri abitati sono stati all’origine del netto calo subito dalla domanda di locazioni, a fronte di una impennata delle offerte da parte dei proprietari.

Solo nella città di Milano le proposte di affitto sono aumentate del 68,7%, seguita da altre grandi città come Roma, Bologna, Torino, Firenze con il 14,2% in più, negli ultimi sei mesi.

Una situazione che però non ha scoraggiato i locatari che rimangono fermi sulle quote di canone richieste fino ad ora, senza alcun cenno al ribasso.

Sempre a Milano, il prezzo medio per un appartamento di 65 metri quadri si attesta sui 1.267 Euro, negli altri grandi capoluoghi il costo di una casa delle stesse dimensioni invece gira intorno agli 839 Euro.

La tendenza è confermata anche dai dati delle coabitazioni, normalmente occupate da studenti e lavoratori fuori sede.

Le offerte, in quest’ultimo caso, sono salite del 3% rispetto a settembre dello scorso anno, con un livello di prezzo ancora piuttosto elevato, pari a circa 500-560 Euro per stanza.

Un trend giustificato anche dal perdurare dell’emergenza e dal prolungamento dello smart working per molti lavoratori e della frequenza universitaria a distanza da parte degli studenti. Una condizione che fa presagire tempi ancora piuttosto lunghi prima che la curva della domanda di case in affitto possa aumentare nuovamente.

I prezzi ancora elevati, invece, manifestano l’atteggiamento conservativo da parte dei proprietari che rimangono in attesa di una repentina ripresa della normalità.

In un mercato immobiliare che vede un’offerta così ampia e ancora piuttosto onerosa diventa difficile orientarsi per chi è in cerca di un appartamento in affitto.

A supporto di questa esigenza oggi sono disponibili piattaforme online dedicate alla locazione, dove passare rapidamente in rassegna tutti gli annunci nella città di riferimento.

Tra tutte spicca per affidabilità e convenienza il portale ZappyRent attraverso cui è possibile selezionare le proposte più in linea con le proprie esigenze di budget e tipologia di immobile.

Gli appartamenti in affitto ZappyRent sono distribuiti in sei città italiane, tra cui Milano, Torino, Catania, Firenze, Roma e Bologna.

L’interfaccia è estremamente intuitiva e permette di filtrare le ricerche, oltre che per città, budget e tipologia di proprietà, anche in base alla data d’insediamento e alla durata della permanenza.

Configurati questi parametri, basterà navigare tra i diversi annunci, visionando foto e tour virtuali degli appartamenti presentati e scegliere quello di maggior gradimento.

Il servizio non prevede il pagamento di alcuna commissione per gli affitti che superano i 6 mesi ed è coperto dalla policy “Soddisfatto o rimborsato” che garantisce la restituzione del 100% dell’importo versato se l’appartamento non corrisponde all’annuncio.

SHARE
Blogger e Seo, amante della tecnologia e del web marketing, scrivo news ultim'ora per gli utenti che preferiscono di essere sempre aggiornati con le notizie del giorno.