Wikipedia protesta per la direttiva sul Copyright dell’Unione Europea

L’Unione Europea sta per approvare direttiva sul Copyright, Wikipedia ed altri protestano

0
1055
Wikipedia

Wikipedia è probabilmente la fonte più importante di informazioni attualmente disponibile agli utenti finali e grazie a questa sua caratteristica è diventata una risorsa molto importante per tutti coloro che hanno bisogno di reperire informazioni sia per lo studio sia per il lavoro o più semplicemente per comodità. Se però oggi si va ad accedere a questo portale ci si trova davanti ad un comunicato per criticare aspramente la direttiva sul copyright. Il 5 luglio 2018 il Parlamento Europeo dovrà decidere se accellerare o meno l’approvazione di quella che sembrerebbe una norma atta a limitare di molto la libertà su internet.

Questa direttiva sul Copyright sembra essere stata decisa da individui che non conoscono o non comprendono completamente il vero significato della rete perché se la proposta dovesse passare diventerebbe molto complicato condividere contenuti online fino alla chiusura di motori di ricerca e della stessa Wikipedia. Lo sa molto bene il fondatore di Internet Tim Berners-Lee al quale si sono aggiunti moltissimi altri studiosi informatici di tutto il mondo come il co-fondatore del Mozilla Project Mitchell Baker ma anche associazioni per i diritti umani e fondatori di importanti aziende operanti in questo settore.

I punti più controversi di questa normativa sono stati indicati negli articoli 11 ed il 13 perché sono quelli che più di tutti, una volta approvati, potrebbero creare seri danni alla libertà della rete. In primo luogo viene proposto il rispetto del diritto d’autore anche a coloro che pubblicano solo link o piccoli estratti ad articoli di carattere giornalistico o a ricerche scientifiche quindi ciò potrebbe significare che anche una semplice citazione potrebbe essere oggetto di pagamento come una sorta di contratto di licenza d’uso, presente nell’articolo 12. Il 13 è ancora più stringente perché impone a tutte le piattaforme che prevedono l’inserimento di contenuti da parte di utenti l’uso di strumenti per verificare che lo stesso non sia protetto da diritto d’autore.

Questa direttiva potrebbe avere effetti apocalittici sulla rete fino a distruggerla in Europa arrecando seri danni non solo agli utenti finali ma anche a varie aziende che lavorano in questo settore. Se volete sapere come opporvi a questa direttiva connettetevi al sito di Wikipedia.

Commenta l

SHARE
Una delle passioni della mia vita sono l'informatica, la tecnologia in generale e la scienza in generale sono un programmatore ed un ricercatore privato ma amo anche la divulgazione di questi argomenti in modo tale da rendere questi argomenti più popolari possibile. Un'altra mia passione sono i viaggi che mi permettono di scoprire cose nuove.