Mattarella incontra la famiglia di Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma

Il Presidente della Repubblica ha ricevuto la famiglia del Vice Brigadiere dei Carabinieri, Mario Cerciello Rega, ucciso a Roma con undici coltellate

0
373
mattarella famiglia carabiniere
Fonte foto: facebook.com

Sergio Mattarella, il Presidente della Repubblica, ha incontrato i familiari del Vice Brigadiere dei Carabinieri, Mario Cerciello Rega, ucciso a Roma con undici coltellate mentre stava compiendo il suo lavoro.

L’incontro con il Presidente

L’incontro con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è avvenuto la mattina del 2 agosto 2019, al Quirinale. Il Capo dello Stato ha incontrato i familiari del Vice Brigadiere dei Carabinieri, Mario Cerciello Rega, ucciso in via Pietro Cossa, nel quartiere Prati a Roma la notte tra il 25 e il 26 luglio 2019, con undici coltellate mentre era di servizio.

Il Presidente ha voluto ricevere nelle sue stanze la moglie del Vice Brigadiere, la mamma, il fratello e la sorella più piccola del militare per esprimere tutto il suo più sincero cordoglio data la prematura perdita. Ad accompagnare la famiglia del carabiniere ucciso da due giovani studenti americani a colloquio con Mattarella è stato il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri, come riportato anche da Ansa.

I punti dell’indagine

I punti oscuri dell’indagine, al vaglio degli investigatori, sono ancora da chiarire. uno di questi è il motivo per il quale il Vice Brigadiere, la notte della tragedia, non avesse con sé la pistola di ordinanza a differenza del suo collega Andrea Varriale. Da quanto emerso, il militare avrebbe lasciato l’arma chiusa nel suo armadietto e se ne sarebbe dimenticato.

Un altro punto chiave dell’indagine sull’omicidio del giovane carabiniere è capire se l’altro ragazzo americano fosse a conoscenza del possesso dell’amico del coltello, con il quale poi è stato ucciso il militare. il padre del ragazzo, Gabriel Christian Natale-Hjort, ha continuato a ribadire alle autorità che il figlio era estraneo al fatto che Finnegan Lee Elder fosse in possesso dell’arma tagliente.

Commenta l

SHARE
Amo scrivere e nel tempo libero leggere libri e guardare la Formula 1. Seguo con passione molte manifestazioni sportive e musicali. Anima Rock e stile libero.