Il silenzio è un alleato del cervello per il miglioramento della struttura celebrale

Il nostro cervello si adatta molto ai rumori esterni e quotidiani, ma per farlo rigenerare e migliorare c’è bisogno di staccare la spina di tanto in tanto

0
211
meditazione

Il silenzio aiuta il cervello a migliorare. Questo il risultato di un recente studio, che dimostra come l‘assenza di rumori o anche la meditazione consente alla nostra materia grigia di evolversi e registrare miglioramenti. Non solo, il silenzio si rivela anche un forte alleato nel potenziamento della memoria e nella gestione delle emozioni.

Il silenzio per migliorare la struttura celebrale

Come dimostrato da un’indagine condotta recentemente, si evince che il silenzio diviene utilissimo per migliorare la nostra struttura celebrale. Come riportato anche da Il Corriere della Sera, questa nuova ricerca è stata analizzata anche dal responsabile del Laboratorio di neuroimmagini, Filippo Carducci, presso l’Università La Sapienza di Roma nel Dipartimento di fisiologia e farmacologia.

Secondo quanto riportato, l’assenza di rumori di varia natura aiuta il nostro cervello a maturare cambiamenti positivi per quanto riguarda l’evoluzione della materia grigia. L’ideale sarebbe quello di concedersi periodi silenziosi o anche di meditazione in maniera regolare e possibilmente per una durata di tempo non breve.

I benefici per il cervello

I benefici per il cervello sono riscontrabili per quanto riguarda il potenziamento della memoria, ma anche per quanto riguarda l’innalzamento dei livelli di concentrazione. Anche la creatività è influita positivamente dal silenzio e grazie a questa condizione si vanno a ridurre i periodi di ansia e di depressione.

Anche il sistema immunitario riceve benefici dall’astinenza ai rumori, che possono essere di varia natura. Da quelli meno forti a quelli più molesti. In questo caso non c’è differenza. Sia sei il rumore sia lieve che più grave, è solo il silenzio che ci fa star meglio a livello mentale. La capacità del nostro cervello di adattarsi ai rumori esterni o quotidiana è molto alta, ma di tanto in tanto è necessario “staccare la spina” per farlo rigenerare.

Commenta l

SHARE
Amo scrivere e nel tempo libero leggere libri e guardare la Formula 1. Seguo con passione molte manifestazioni sportive e musicali. Anima Rock e stile libero.