Estate, gelato e merenda bambini: alimenti SI e NO

Che cosa scegliere per una merenda fresca, buona e adatta ai più piccoli?

0
440
Gelato Merenda perfetta
Merenda Bambini Estate

La “merenda gelato” esiste?! Sono i bambini a fare questa domanda. Ecco la risposta corretta. L’estate è alle porte e i gusti dei bambini (così come degli adulti!) si modificano, adeguandosi alla stagione più divertente che ci sia. Si trascorre sempre più tempo all’ aperto e si perdono molti più liquidi. Ecco alcuni consigli per scegliere la merenda migliore per un bambino dai 2 ai 10 anni. Con due furbi accorgimenti: evitare il cibo-spazzatura e rifuggire dai falsi miti.

Gelati

Il gelato è delizioso e piace praticamente a tutti i bambini. I gusti alla frutta sono da preferire rispetto alle creme, soprattutto per i più piccoli. I gusti alla frutta, infatti, sono naturalmente dolci quindi necessitano di una minor aggiunta di zucchero e spesso non contengono latte né troppi coloranti. Le creme, invece, sono più caloriche per il loro alto contenuto di latte, panna e zuccheri. I gusti da evitare, invece, sono quelli palesemente “finti”: il famoso gusto “Puffo” è pieno di colorante, così come il gusto violetta et similia o i gusti improbabili ispirati ai cartoni animati!

Ghiaccioli e Sorbetti

Via libera per il ghiacciolo, a patto che sia artigianale e ad alto contenuto di frutta. Il semplice stecco ghiacciato di colore verde alieno e dall’ aroma di menta sarebbe da evitare poiché composto esclusivamente da sciroppo di glucosio, aromi artificiali e coloranti in quantità! Da preferire, invece, i ghiaccioli fatti di frutta frullata. Fragola, melone, kiwi, banana, limone o decotto di menta (che deve essere di colore bianco!) sono perfetti per dissetare e nutrire i bambini. Idem per i sorbetti di frutta, da gustare con il cucchiaio o nel bicchierino.

Frutta Fresca

Ovviamente, un frutto tagliato a strisce o a pezzi è sempre la scelta migliore. Una fetta di anguria, di melone, una manciata di ciliegie o di fragole sono lo spuntino ideale per i bambini, sempre avidi di colori, sapori ed energia. La frutta fresca, inoltre, può essere assunta sia da sola che insieme ad una pallina di fiordilatte o in uno yoghurt. Unico accorgimento: la conservazione. Con il caldo estivo, la frutta va conservata in un contenitore di vetro ben chiuso in frigorifero o in borsa frigo. La (brutta) sorpresa di ritrovarsi in spiaggia con la frutta sbucciata e tagliata ma spappolata e bollente è dietro l’ angolo!

Panini & Co.

C’è subito da chiarire che un piccolo panino di pane fresco con un po’ di prosciutto o un po’ di formaggio spalmabile sono sempre un’ ottima scelta per la merenda dei bambini. Durante la stagione estiva, il panino può essere farcito con le classiche fette di pomodoro leggermente condite con un filo di elio EVO oppure semplicemente il classico “pane e olio”. Mangiato ogni tanto è un toccasana per i bambini. Sicuramente meglio delle merendine confezionate e zuccherose, piene di conservanti, coloranti, zuccheri e grassi.

Acqua e Bibite

Acqua, prima di tutto. Poi succhi di frutta freschi preparati all’ istante per mantenere tutte le proprietà della frutta fresca. Ok anche al latte di mandorla o di riso, ma saltuariamente. Da evitare come la peste i succhi con un contenuto di frutta inferiore al 70% e le bibite confezionate, gassate e non. Meglio evitare anche il te confezionato in bottiglia o in brick. L’ estate offre così tanti spunti alimentari per dissetarsi che sarebbe proprio un vero peccato ignorarli. Lasciate, quindi, che i vostri bambini scoprano nuovi gusti e nuovi sapori deliziando il palato con i frutti dell’ estate!

Commenta l