Asteroide impatterà la Terra a fine febbraio: verità o credenze?

Alcune teorie catastrofiche si ripetono di volta in volta

0
1252

Ogni tanto ritornano. Sembra proprio il caso di utilizzare questa frase, dinanzi la ripetizione di teorie catastrofiche che prevedono la scomparsa della Terra. L’ultima notizia è quella di un asteroide che impatterà con la Terra, causando impensabili tsunami. La cosa dovrebbe accadere tra un mese e si tratterebbe di un asteroide che la Nasa ha identificato nella traiettoria del nostro pianeta, ma che tiene sotto controllo. Il prossimo 25 febbraio infatti questo asteroide passerà a 51 milioni di chilometri di distanza dal pianeta da noi abitato ma un astronomo complotti sta continua ad insistere sull’impatto e sulle relative conseguenze per noi.

La teoria. In effetti più che asteroide, si tratterebbe addirittura di un oggetto, non ancora bene identificato, ma scoperto lo scorso anno, quando alcuni studi hanno poi permesso di studiarne la traiettoria futura. Che si tratti di teorie complottiste o no, ufficialmente non sono state rilasciate notizie a riguardo, né inerentemente l’oggetto, né sulla sua natura e ancor meno circa l’impatto o traiettoria che possa sfiorarci, causando fenomeni pericolosi per l’incolumità di ciascuno.

La data prevista. Inoltre la Nasa, è assolutamente tranquilla circa l’episodio ed alcuni studiosi affermano, che laddove la vicenda si rivelasse vera, ciò non tangerebbe in nessun modo la terra, o sicuramente non causerebbe nessun danno. In contrapposizione all’ìpotesi dello scienziato complotti sta, un gruppo di scienziati afferma che si tratta comunque di un oggetto piccolissimo, quindi anche in caso di impatto non accadrebbe nulla né a noi, né al pianeta che abitiamo. Non è la prima volta che strane teorie o studi specifici rivelano la possibilità che si verifichino casi del genere, ma fortunatamente non è mai capitato di diffondere forte allarmismo, grazie al buon senso degli addetti ai lavori. Forse l’unica preoccupazione o meglio l’unico fondamento di tale previsione è l’esistenza del pianeta Nibiru, che potrebbe ad ottobre 2017 avvicinarsi tantissimo alla terra, a causa dell’attrazione gravitazionale di una stella binaria, gemellata con il sole. Ma finchè gli esperti non sono sicuri di eventuali pericoli e non diffondono l’allarme, possiamo stare tranquilli.

 

Commenta l

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.